« Home
 

Yag Laser


Argon Laser

Il laser Yag (ittrio, alluminio, granato) è un particolare laser che utilizza energia cinetica. Con questo tipo di laser possono essere trattati: il glaucoma ad angolo stretto o chiuso, la cataratta secondaria ed alcune alterazioni vitreali e nel glaucoma maligno.

Nel glaucoma ad angolo stretto o chiuso l’effettuazione di uno o più fori sull’iride (iridotomie) all’altezza della sua radice, evita l’insorgenza degli attacchi acuti di glaucoma.

La cataratta secondaria consiste nella opacizzazione, a distanza di tempo variabile da un intervento di cataratta, della capsula posteriore del cristallino naturale, che, lasciata in situ, serve per sostenere il cristallino artificiale; un trattamento con laser YAG determina una apertura in zona centrale della capsula opaca, realizzando così un recupero della chiarezza visiva che si era progressivamente persa.

Il trattamento con laser Yag, può esser utile per la rottura di briglie vitreali che determinano trazioni sulla retina.

Il glaucoma maligno è una forma rara e severa di glaucoma conseguente ad un intervento chirurgico oculare come l’intervento per glaucoma ad angolo chiuso. Esso consiste nella deviazione del flusso dell’umore acqueo verso la camera posteriore dell’occhio (e poi nella camera vitrea) invece che in quella anteriore come normalmente succede.

La formazione di tasche di umore acqueo e la conseguente espansione del volume vitreale è alla base dell’insorgenza di questo tipo di glaucoma. Il trattamento con laser YAG cosiste nel rompere la superficie anteriore del vitreo o la capsula posteriore del cristallino per ricostituire il normale flusso dell’umore acqueo.